Questo sito utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando su questo sito, accetti implicitamente la nostra Cookie Policy.

LOGO-FIPT-PIEMONTE

logo-coni-2

Articoli

Comunicazione utilizzo defibrillatore

In considerazione dell’imminente inizio dei campionati open 2019, in merito a quanto in oggetto, con la presente mi preme ribadire quanto già prodotto con precedenti comunicazioni (prot. 391.17 del 5 giugno 2017 e prot. n. 418.17 del 17 luglio 2017), sul “Decreto Balduzzi” l’utilizzo dei DAE - Defibrillatori Semiautomatici Esterni - ribadito e chiarito dal Decreto Ministeriale del 26 giugno 2017, dove vengono indicate chiaramente le procedure corrette per l’utilizzo e la presenza del defibrillatore in campo.

In particolare si confermano, confidando che tutte le componenti - settore arbitrale e società sportive - ne diano seguito facendo rispettare le norme e le disposizioni imposte dal suddetto decreto e dalle Linee Guida del CONI in materia di tutela sanitaria degli atleti, le indicazioni principali per il corretto utilizzo del DAE sui campi di gara durante qualsiasi tipo di attività sportiva (parte dell’allegato E del decreto Ministeriale “Balduzzi”):

-  spetta alle Società munirsi della strumentazione richiesta (articolo 5 del decreto ministeriale del 24 aprile 2013) e formare del personale atto ad utilizzare tale strumentazione;

- Il DAE deve essere disponibile, accessibile e funzionante, posizionato ad una distanza da ogni punto dell’impianto sportivo percorribile in un tempo utile per garantire l’efficacia dell’intervento, con relativo personale addestrato all’utilizzo presente sul campo.

- La società è responsabile della presenza e del regolare funzionamento del dispositivo.

Premesso tutto ciò, quindi:

1. l’arbitro designato per la gara dovrà verificare la presenza del defibrillatore, il suo posizionamento ed il suo funzionamento;

2. l’arbitro designato dovrà verificare la presenza del personale addetto con il controllo della validità del proprio tesserino;

3. sulla distinta gara della società ospitante dovrà essere certificata la presenza del Defibrillatore Semiautomatico Esterno nonché indicato il nominativo del personale designato e abilitato all’uso;

4. l’arbitro non potrà iniziare l’incontro se anche una sola delle verifiche richieste – presenza defibrillatore e/o presenza personale addetto all’utilizzo - non sia stata possibile o abbia dato esito negativo; nel caso le condizioni imposte risultassero impossibili da soddisfare, l’arbitro dovrà annullare la gara rimettendo gli atti alla Giustizia Federale per i provvedimenti sanzionatori nei confronti della società inadempiente.

Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore necessità e nell’occasione invio i saluti più cordiali.                                        

                                                                                                          Il Presidente

                                                                                                       Edoardo Facchetti

Scarica la comunicazione ufficiale: utilizzo defibrillatori e dispositivi salvavita

 

CONVENZIONE FIPT- MEDICAL LAB

E' stata rinnovata la convenzione per tutti i servizi presso i Centri Medical Lab di Asti e Torino.
Potete consultare il materiale relativo alla convenzione scaricandolo cliccando sul link al fondo dell'articolo, nello specifico troverete: 
 
- tariffario dedicato
- volantino digitale con sintesi dei servizi in convenzione
- offerta relativa alle visite medico sportive
 
Si ricorda che la convenzione non ha né costo né vincolo.
 
Il link della pagina del sito di Asti relativa ai fondi: http://www.medicallab.it/asti/fondi-sanitari-convenzionati/
Ogni centro è convenzionato con i fondi, utili per gli atleti che hanno contratto di lavoro.
 
Per qualsiasi chiarimento potete consultare: 
 
Giulia Marengo
Marketing e Comunicazione
MEDICAL LAB
Mobile: 3938296472
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Festa del Tamburello Piemontese

Domenica sera al Palco19 di Asti il Comitato Regionale Piemonte, quello Provinciale di Asti e la Commissione del Muro hanno celebrato la stagione quasi terminata, premiando tutte le squadre e i giocatori, un evento ormai tradizionale da diversi anni che coinvolge tutto il panorama tamburellistico piemontese.
La conduzione anche per questa edizione è stata affidata a Ivo Anselmo che è stato accompagnato da Silvia Molinario.
Gli ospiti intervenuti: Flavio Ubiali, Alessandra De Vincenzi e Roberto Caranzano a rappresentare la Federazione Nazionale, Roberto Gino e Mimmo Basso per i Comitati sul territorio, Lavinia Saracco delegata CONI di Asti, Angela Motta vice presidente del Consiglio Regionale Piemonte, Mario Vespa per la Provincia di Asti, e per il Comune di Asti è intervenuto il sindaco Maurizio Rasero, Mario Bovino assessore allo sport e Loretta Bologna assessore alle manifestazioni.
 
Le società premiate:
 
Tigliolese: campioni provinciali under 8
Monalese: campioni provinciali under 10
Castell’Alfero: campioni provinciali under 12
 
Campioni d’Italia 
 
Circolo Amici di Cinaglio: campione d'Italia giovanissimi Under 14 maschili indoor, open e muro.
Pro Loco Gabiano: campione d’Italia allievi Under 16 muro maschile
ASD Pieese: campione d'Italia juniores Under 18 maschile muro
Polisportiva Monalese: campione d’Italia Juniores Under 18 femminile indoor e open
 
La premiazione dell’attività giovanile termina con la Proloco di Gabiano, per il trofeo medaglia d’oro Coni 2018.
 
Premiati anche i “profeti” non in patria, che hanno vinto con squadre di altre regioni: Samuel Valle, Giorgio Cavagna, Stefania Mogliotti, Saverio Bottero e Manuel Beltrami, ed è stata consegnata una targa al Chiusano per la promozione in serie A open e per i suoi 50 anni di attività.
 
Sono salite sul palco anche le squadre del muro: Campione d’Italia di Serie C il Vignale, Serie B il Torrione di Portacomaro e Serie A il Grazzano Badoglio, Coppa Italia di Serie A e Supercoppa il Vignale e poi la Campione d’Italia di Serie B femminile Open la Monalese – Proloco di Monale e la Campione d’Italia di Serie A open femminile la Tigliolese.
 
Premiati anche i giocatori che hanno vestito la maglia delle nazionali giovanili:
 
Juniores: Aurora Tonon, Beatrice Caranzano, Luca Marchidan e Francesco Tanino, categoria Allievi Umberto Pastrone.
Giovanissimi: Lorenzo Tonon, Tommaso Martinetto e Federico Pastrone
 
Infine riconoscimenti anche per la rappresentativa dei Veterani e tutti gli arbitri.
 
A tutti è stato consegnato anche il libro omaggio “Un anno di Tamburello”. La manifestazione si è conclusa con il video finale e a seguire apericena con brindisi.
 
IMG 1841